Quarantena a parametro zero!

Letto, birra, pizza: la quarantena a parametro zero.

 

Quarantena parametro zero
Lo stadio di Eiði, isola di Eysturoyarcipelago delle Faer Oer.

 

Coronavirus o no, la salvezza per noi Manager è rappresentata dall’abitudine a stare in quarantena che abbiamo maturato nel corso delle nostre carriere, la nostra quarantena a parametro zero. Alzi la mano chi, almeno una volta, non ha risposto “stasera non posso, ho del lavoro arretrato da fare” ad una combo di whatsapp per organizzare una birretta. O chi, ad un passo dall’alzare l’Europa League, non si sia chiuso in stanza per studiare con carta e penna l’avversario da affrontare (dando un due di picche alla tipa che doveva incontrare). 

Noi Manager, siamo abituati alla quarantena perché quando riesci ad alimentarti con birra, pizza e rutto libero, tutto si ferma a quel tasto continua. Poco importa se a lavoro rischiamo il licenziamento, se a casa le nostre compagne ci urlano dietro, se in strada è il nostro cane a portarci a spasso e non viceversa. Poco importa delle tasse da pagare, delle spese da fronteggiare, del conto in banca in rosso quando siamo a metà aprile e stiamo lottando per il campionato.

FM nel mondo reale

Quello che ci fa sobbalzare dalla sedia, però, è quando, nei rari momenti di riconnessione con il mondo esterno, leggiamo di notizie che ci fanno sentire meno nerd, meno pazzi, meno malati. E così, leggere le parole di Solskjaer (idolo indiscusso per alcuni di noi) che afferma di “aver imparato ad allenare grazie a Football Manager” o vedere le foto e i video del profilo Instagram di Griezmann (che, come noi, si entusiasma per un 20 in qualità fisiche mentre osserva i giovani del Rennes), ci rassicura sul fatto di non essere sfigati, di non essere troppo grandi per giocare

Tutto questo contribuisce ad avvicinarci ad un mondo che per noi è davvero lontano ma che, in questi casi, ci ripaga di tutte le rinunce, gli sforzi, i neuroni bruciati ragionando sulla nostra simulazione preferita. Certo, invidiare la vita di uno Stefano Okaka che, a quanto pare, dopo colazione ed allenamento gioca a Football Manager (e viene pure pagato), è cosa naturale. Come è naturale restare increduli di fronte alla scelta di Diogo Jota di allenare il Telford (militante nella National League North, sesta serie inglese).

Ma ammettiamolo…

Questa quarantena ci dà la sensazione che, per una volta, sia il resto del mondo ad essersi fermato e noi, invece, seduti sulle nostre sedie-panchine trascorriamo anni a scrivere storia. Forse, vedere questi giocatori che tornano ad essere comuni mortali, rende noi Manager un po’ più reali, ci rassicura sulle nostre vite caricandoci per la partita successiva. 

E dopo il post di Rolando che taggava il suo capitano De Rose dicendo: “…e anche qui non c’è storia! Capitano in gol”, assistere alla simpatica conferenza stampa di Maouassa, terzino sinistro del Rennes, ci fa pensare che non è da coglioni stare in mutande, giacca e cravatta davanti ad uno schermo simulando la nostra chiacchierata con la stampa.

Questa quarantena è forse l’occasione migliore per noi Manager per scoprire che, anche se distanti, siamo tutti più vicini di quanto potevamo immaginare. E allora abbracciamoci forte e vogliamoci tanto bene, sì Fabio…

 

Clicca qui per leggere altre guide sul mondo di FM; per ulteriore assistenza e informazioni, invece, puoi iscriverti al gruppo o contattare la pagina Facebook.

Se ti è piaciuto questo post lascia una reaction e condividi!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

1 commento su “Quarantena a parametro zero!”

  1. Pingback: Grazie Mister! – Giangioman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice
    Add a header to begin generating the table of contents

    1 commento su “Quarantena a parametro zero!”

    1. Pingback: Grazie Mister! – Giangioman

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Streamer online
    Streamer offline
    Torna su

    Ti potrebbe interessare...

    23 Ottobre 2020

    Football Manager come una medicina

    ADBLOCK rilevato

    Per visualizzare correttamente il sito disabilita AdBlock