Intervista con uno dei più grandi giocatori di Football Manager

Intervista con uno dei più grandi giocatori, nonché il genio di Football Manager, colui che ha usato il gioco per sfuggire dalla depressione.

 

Intervista con uno dei più grandi giocatori di Football Manager
Nella foto, Daniel Jonsson a casa mentre gioca a Football Manager.

Intervista esclusiva con uno dei più grandi giocatori di Football Manager, un uomo che attribuisce tantissima importanza al mondo di FM.

Essere uno dei più grandi giocatori di Football Manager ha sia pro che contro: “Sono arrivato al punto in cui ho potuto nominare i giocatori di ogni club della Terza Divisione turca, e quando il mio amico sostenitore del Liverpool mi ha detto che avevano ingaggiato un certo nuovo giocatore, mi sono fatto beffe e ho detto ‘Perché? È ORRIBILE’.

“È stato a questo punto che mi sono detto: ‘Questo non è normale'”.

Football Manager significa qualcosa di diverso per tutti; i livelli di impegno vanno dal ragionevole al ridicolo. Per ogni giocatore che opta per l’ora fugace dopo una dura giornata di lavoro, ce n’è un altro vestito in giacca e cravatta, che scuote la maniglia della porta mentre si prepara per una tesa finale di FA Cup. I suoi poteri di dipendenza sono noti in tutto il mondo alla maggior parte dei fan del calcio, ma per Daniel Jonsson, è stato simile a uno stile di vita per diversi anni. L’islandese ha giocato religiosamente per quasi due decenni, godendosi la micro-gestione, le sfide severe e, soprattutto, una fuga dai problemi della vita reale.

Ogni anno affronta una sfida molto più difficile: vincere la UEFA Champions League con un club nazionale islandese. “Le mie migliori partite sono sempre state con una squadra islandese, cercando di vincere la Champions League. Prima che la Sports Interactive introducesse gli aggiustamenti dinamici della reputazione dei campionati (il che significa che la reputazione della Premier League islandese non è mai aumentata a un livello in cui i buoni giocatori volevano rimanere). Questo era difficile, i miei regens avrebbero deciso di lasciare la Champions League con me per andare a giocare a calcio di seconda divisione in Danimarca! Solo il campionato nordirlandese aveva un livello di reputazione in-game inferiore, ma con quei club si potevano formare partnership con le divise della Premier League. Con le squadre islandesi non c’erano accordi”.

Il metodo di gioco

“Trovo i migliori svincolati islandesi, anche se hanno 36 anni e hanno giocato 20 anni fa. Quindi costruisco un sistema che in qualche modo consenta loro di giocare tutti. Le stagioni prima di arrivare in Champions sono molto facili, e puoi giocarle a una velocità forse tre volte superiore a quella normale. Una volta entrato in Champions, presti più attenzione, l’unico modo per avere successo è aumentare la tua rete scouting, e passavo ore a controllare gli svincolati. Passavo ore a invitare tutti i giocatori gratuiti disponibili per una prova per vedere se erano buoni, nella speranza di trovare un gioiello.”

In Football Manager 07, ho avuto un attaccante spagnolo che è rimasto con me per 10 stagioni, credo. È venuto per una prova ed è stato fantastico, è stato il mio capocannoniere ogni stagione per molto tempo. L’ho venduto per molti soldi: è trovare giocatori come lui che ti guidano nelle ore di controllo delle statistiche degli svincolati “.

Jonsson trova piacere nella microgestione e si ricompensa trovando quei rari giocatori che rendono utile la ricerca e la pesca a strascico. Tuttavia, non cerca di “capire” il motore di gioco e di manipolarlo per vincere “facilmente”. “C’era un ragazzo che ha postato sui forum come aveva preso il club e che prevedeva di finire 20 ° in campionato e di finire primo, e il divario di punti tra il secondo era grande. So che ci sono giocatori sui forum di Sports Interactive che cercano di capire. C’era un ragazzo il cui centrocampista centrale ha segnato 70 gol in una stagione: ha rotto il motore del gioco.”

“Non mi piace quando diventa irrealistico”

Jonsson si è chiesto se debba continuare a giocare con una squadra nazionale islandese dopo aver costruito un nuovo stadio da 11.000 posti semplicemente perché, nella vita reale, è più grande dello stadio nazionale del paese “mi fa sentire a disagio”.

Un bug ben noto in Football Manager 08 era un trucco all’angolo, in cui una certa configurazione del posizionamento dei giocatori e del tipo di consegna poteva produrre forti secchi di goal per i difensori centrali a stagione. “Anche se era una configurazione d’angolo legittima e realistica, mi sentivo ancora a disagio quando Christopher Samba è stato il mio capocannoniere con 50 gol”.

Quando si è innamorato del gioco

Alla domanda quando si è innamorato del gioco e la dipendenza ha preso piede, Jonsson rivela quanto fosse terapeutico il gioco di simulazione ai tempi della sua infanzia. Ha usato FM come una forma di evasione, scomparendo in un mondo virtuale per ore e ore dove aveva il controllo. “Sarebbe stato quando avevo circa 13 anni (quando mi sono appassionato), quindi circa il marchio 96/97 Championship Manager. Ho combattuto una grande battaglia con la depressione per circa sei anni, e FM/CM è stato un fuga. Significava che non dovevo pensare di andare a scuola il giorno dopo o ai bulli che c’erano, e mi dava un senso di realizzazione (vincere trofei ecc.), che non stavo ottenendo da nessun’altra parte”. Anni dopo, la tentazione di giocare “solo un altro gioco” lo aveva preso.

Mi ha raccontato uno dei metodi più bizzarri per “godersi” la Coppa del Mondo FIFA 2002 – ovviamente, FM ha svolto un ruolo di primo piano. “Durante i Mondiali del 2002, con sede in Asia, la prima partita sarebbe iniziata già alle 6 del mattino in Islanda. Mi sono detto ‘OK, non riuscirò ad alzarmi per una partita che inizia così presto , quindi perché non giocare a Football Manager tutta la notte finché non inizia? Ho iniziato a svegliarmi dai sonnellini tra una partita e l’altra, aprendo il salvataggio e dicendo a me stesso ‘perché ho venduto quel giocatore?!? Perché ho deciso questa tattica?!?’ – è stata la decisione migliore/peggiore della mia vita .”

Intervista con uno dei più grandi giocatori di Football Manager
Daniel Jonsson.
L’effetto terapeutico di FM

In Football Manager Stole My Life di Iain Macintosh, trascrive un’intervista con uno psicologo dopo averlo consultato sulla sua tendenza a rimanere sveglio fino alle 3 del mattino guidando Welling fuori dalla Conference South. Essere in grado di controllare il funzionamento quotidiano di qualcosa piace a molti, per Jonsson, è stato in grado di creare un mondo in cui non doveva andare a scuola il giorno successivo o pensare a come sarebbe andato a gestire il bullismo.

Dopo un po ‘, lo aiutò persino a lasciare il suo guscio; così impressionato dai suoi risultati con le squadre islandesi in FM, Jonsson ha tentato di condividere le sue imprese creando video su YouTube. Ha dedicato ore all’editing e alla grafica nonostante ne sapesse poco, e sebbene l’impresa non abbia avuto successo, ha rappresentato una pietra miliare importante nella sua crescita personale. “A quel tempo, ero il più introverso possibile. Sono una persona abbastanza solitaria, ma avevo visto alcune persone fare video e divertirmi così ho deciso di farlo.”

Per la cronaca, Jonsson deve ancora vincere la Champions League con una squadra islandese. Ha raggiunto i quarti di finale e le semifinali in parate epiche, ma non è mai riuscito a rovesciare il migliore e raggiungere la vetta. Impegna meno tempo a FM rispetto a quando era più giovane, naturalmente, ma la trasformazione in lui è notevole. Una volta introverso, in fuga dalla realtà; ora felicemente fidanzato, ridacchiando mentre ricorda il suo tentativo amatoriale di trasformarsi in un fenomeno di YouTube. Tuttavia, desidera ancora portare l’Islanda al vertice.

Seguite qui Daniel Jonsson.

Clicca qui per leggere altre guide sul mondo di FM; per ulteriore assistenza e informazioni, invece, puoi iscriverti al gruppo o contattare la pagina Facebook.

Se ti è piaciuto questo post lascia una reaction e condividi!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Indice
    Add a header to begin generating the table of contents
    Streamer online
    Streamer offline
    Torna su

    Ti potrebbe interessare...

    21 Ottobre 2020

    Football Manager 2021: Covid e nuove funzioni

    ADBLOCK rilevato

    Per visualizzare correttamente il sito disabilita AdBlock